Differenza tra olio di oliva ed extravergine
Differenza tra olio di oliva ed extravergine

Quando si parla di olio di oliva, spesso leggete anche la parola extravergine. Infatti, non tutti sanno che c’è una grande differenza tra l’olio extravergine di oliva e l’olio di oliva (detto invece vergine).

 

DIFFERENZE TRA OLIO DI OLIVA ED EXTRAVERGINE

 

La normativa europea (Regolamento CEE n. 2568/91 e successivi aggiornamenti) ha fissato gli standard qualitativi minimi che l'olio di oliva deve presentare per poter essere commercializzato con la dicitura "Olio Extra Vergine":

  • Deve essere ottenuto tramite estrazione con soli metodi meccanici.
  • L'acidità di un olio extra vergine non deve mai superare lo 0,8% (mentre per il normale olio di oliva questa non deve superare il 2%). Infatti l'acidità, ovvero la concentrazione di acidi grassi liberi, è uno dei parametri più importanti per valutare la qualità di un olio.

Quindi possiamo dire che qualitativamente un olio extravergine di oliva sia sempre superiore a un normale olio di oliva, sia a livello organolettico che nutrizionale.

Per questo motivo, è sempre importante acquistare l’olio da produttori di fiducia, magari tramite la vendita online, piuttosto che dal supermercato, dove molto spesso sugli scaffali sono presenti oli di discutibile qualità.

Se vuoi saperne di più su come scegliere un buon olio extravergine di oliva leggi la nostra guida su 4 cose da tenere a mente quando lo si acquista.

 

SCOPRI IL NOSTRO OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA BIOLOGICO